Zalando celebra un nuovo centro di distribuzione in Italia

Verona Posa Prima Pietra Zalando
Panel alla cerimonia della prima pietra del centro di distribuzione Zalando a Nogarole Rocca, da sinistra a destra: Benedetta Maria Bellini, Portavoce per l'Italia Zalando, Paolo Tovo, sindaco di Nogarole Rocca, Elisa De Berti, Assessore ai Lavori Pubblici, alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione Veneto, Antonio Pastorello, Presidente della Provincia di Verona, Jan Bartels, Vice President Customer Fulfillment and Logistics Zalando e Sabine Hutter, Development Manager di Vailog.

Posa della prima pietra del nuovo sito vicino a Verona

All’inizio di giugno, Zalando ha celebrato la posa della prima pietra del nuovo centro di distribuzione di Nogarole Rocca (Verona). Durante la cerimonia, i rappresentanti di Zalando e Vailog, l’azienda a cui è stato affidato lo sviluppo del centro logistico, e le autorità locali hanno piantato un albero come atto di benvenuto simbolico del nuovo hub italiano. Abbiamo parlato con Jan Bartels, Vice President Customer Fulfillment & Logistics, per capire i motivi per cui Zalando ha scelto di aprire un nuovo centro di distribuzione in questa zona e come i clienti italiani potranno trarre vantaggio da questo investimento.

Jan Bartels, Vice President Customer Fulfillment & Logistics at Zalando

Perché avete scelto l’Italia per la costruzione di un nuovo sito?

Il successo che abbiamo avuto in Italia finora ha incoraggiato la nostra decisione di investire ulteriormente nel mercato aprendo un nuovo centro di distribuzione. Per Zalando, l'Italia è un mercato attraente, i consumatori sono molto ricettivi e l’online è in forte crescita. Il cliente italiano è molto attento alla moda e l'e-commerce può offrire opportunità uniche. Il mercato italiano è inoltre molto frammentato con la necessità di offrire in molte delle città più piccole un più ampio assortimento di moda. Cosa che possiamo certamente fare.

Quali saranno i benefici del nuovo centro logistico per i clienti?

Vogliamo che i consumatori italiani conoscano meglio la gamma di Zalando. Allo stesso tempo, la localizzazione delle operazioni ci consentirà di avvicinare l’offerta ai nostri clienti italiani. Aumentando la capacità della nostra rete logistica, siamo in grado di soddisfare un maggior numero di ordini per i clienti italiani grazie all’aumento dell’assortimento. Oltre a ridurre i tempi delle consegne in Italia, la struttura servirà anche i mercati limitrofi, in particolare Francia meridionale, Spagna, Austria e Svizzera.

Perché avete scelto Nogarole Rocca? Quali sono i vantaggi di questa zona per Zalando?

La prossimità ai mercati dell'Europa meridionale, la disponibilità di manodopera, le ottime infrastrutture, soprattutto per quanto riguarda l’accesso alle autostrade nazionali A22 e A4, sono alcune delle ragioni che ci hanno indirizzato verso la scelta di questa posizione. Inoltre, la collaborazione con la regione e le autorità locali è stata stimolante fin dall'inizio.

Quanto è grande il nuovo centro di distribuzione e quando sarà aperto?

Il nuovo centro logistico, che stiamo costruendo con il nostro partner Vailog, avrà una superficie di circa 130.000mq. Le prime operazioni inizieranno alla fine del 2019.


Contenuti simili